Mount Kimbie – Cold Spring Fault Less Youth

17 Jun

di Cox

Mount-Kimbie-Cold-Spring-Fault-Less-Youth1

Mentre la dubstep è felicemente atterrata in una dimensione mainstream, dove i pattern di batteria sono sempre più cadenzati e mescolati a sonorità hip hop e la house con le sue voci “flangherate” pian piano torna a farsi strada fra i beat delle ultime produzioni musicali, un eccezione è ben  rappresentata dal mood dei Mount Kimbie.

Secondo lavoro per il duo inglese ( Dominic Maker e Kai Campos) fuori per la Warp Records Cold Spring Fault less youth si rivela un album più maturo e molto interessante, rispetto al precedente Crooks’n Lovers del 2010.


Sound minimale, fresco e minuzioso, tipico della loro musica, con echi di tanti strumenti (dagli ottoni al pianoforte) che rendono l’atmosfere più calda e ovattata .Coraggiosa anche la scelta dell’utilizzo delle voci nei brani, risultato di una amicizia e di varie collaborazioni con il connazionale James Blake durante questi anni.


Abili nell’utilizzo di loop per riuscire a creare vignette elettro acustiche andando un po’ a potare e ripulire il classico bonsai della musica elettronica made in UK.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: