Raime – Quarter Turns Over a Living Line

21 Nov

La B.E.B., label di casa a Londra, inaugurava due anni fa le sue uscite con l’ep omonimo dei Raime. Oggi a due anni di distanza  il duo post-dub londinese ( Joe Andrews e Tom Halstead) consegna alle stampe il suo primo album. Poco meno di quaranta viscosi minuti in cui i due tracciano un simbolo. La grande tradizione industriale britannica (Throbbling Gristle, Cabaret Voltaire, Nurse with Wound) viene qui rimaneggiata attraverso la semantica drone e post-dub: ma non sono le bassline fangose ad incutere timore nell’ascoltatore quanto la componente tribale. Un tribalismo però esausto, privo di qualsiasi dimensione catartica, monolitico e paradossalmente condotto al limite opposto della sua natura originaria. La vitalità del battito è trasfigurata nell’eco di una civiltà industriale che è tanto arcaica quanto i riti ancestrali a cui allude. 

Lo si interpreti come un camino iniziatico: come un volontario incubo notturno.

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: