Fontanelle – Vitamin F

20 Nov

 

La Southern Lord dopo l’uscita di Agnus Dei dei The Secret sfodera dal suo cilindro l’ennesima sorpresa. La jazz-fusion oscura e magmatica dei Fontanelle, ormai dispersi da quasi un decennio.

I riferimenti sono espliciti: il Davis elettrico più mistico, padre bastardo del post-rock, gli Headhunters di Hancock – nel contrappunto nervoso delle tastiere – e i Funkadelic, ma se le aspettative seguendo queste ovvie coordinate potrebbero sfociare nella banalità e in un ruminare nervoso e salivale, il lavoro intessuto dal collettivo, che include anche Paul Dickow (Strategy), Steve Moore (Earth, Sunn o)))) and Jeff Brown (Jackie O Motherf*cker), è, invece, un indefinibile tour de force che elude continuamente ogni possibile vicolo cieco.

Un labirinto circolare che lentamente dall’oscurità delle prime tracce conduce sino al groove estatico di Traumaturge/When the Fire Hits the Forest e giù sino alla conclusiva Re-assimilated, che stempera il patterns ritmico in una coda dove i fiati si intrecciano in un landscape che richiama alla memoria le divagazioni escatologiche dei Talk Talk.

 

Da ascoltare e ri-ascoltare.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: